#Recensione di Slow Food di Paolo Sorge & The Jazz Waiters, Improvvisatore Involontario 2007 su #neuguitars #blog

slowfood
Nuovo incontro con la sempre sorprendente e interessante casa discografica Improvvisatore Involontario, questa volta con un disco dove la chitarra la fa da padrone. Con Sorge anche questa volta i soliti complici: la poliritmia precisa e con un eccellente senso del breathe composta da Francesco Cusa alla batteria e dall’olandese Marko Bonarius al contrabbasso e l’apporto costruttivo e tempestivo del trombone di Tony Cattano. Fate attenzione perché questo disco e questi camerieri del jazz non sono quello che sembrano: sotto le forme di un jazz “classico”, senza né particolari tensioni né apparenti sconvolgimenti, che scorre sereno e disinvolto in realtà operano quattro eccellenti musicisti, perfettamente padroni di un linguaggio musicale complesso e intrigante.
Sei i pezzi o, per meglio entrare nello spirito del disco e delle attorciliate e divertenti note di Emiliano Rui attorciliate nel packaging del cd, sei le portate, tutte firmate dallo stesso Sorge, più una rilettura del secondo preludio op. 48 di Scriabin da lui riarrangiata come dessert.
Questo disco, queste musiche si prestano a più chiavi di lettura: da un lato il raffinato e elegante divertimento, dall’altro temi e intrecci di voci che sanno andare oltre al semplice easy listening, con una chitarra liquida e quasi blues che ricorda Wes Montgomery e il primo John Scotfield, ma che è pronta a uscire dai limiti di quel linguaggio, mantenendosi ben lontana da una certa fusion di maniera che ha fatto grandi danni qualche tempo fa. Una chicca la bella e intensa la rilettura del secondo preludio op. 48 di Scriabin, a testimonianza di un progetto non casuale e anzi ben pensato e suonato.
Una conferma della maturità e dell’intelligenza dei musicisti jazz italiani e l’ennesimo rammarico per la loro scarsa promozione e diffusione all’estero, disco indispensabile per chi ama Rejoicing e 80/81 di Pat Metheny.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s