#Recensione di New Music with Guitar vol. 10 di David Starobin, Bridge Records, 2016 su #neuguitars #blog

scansione0001

Recensione di New Music with Guitar vol. 10 di David Starobin, Bridge Records, 2016

Una collezione di ben 10 cd dedicati alla musica per chitarra contemporanea. Un risultato davvero notevole per una casa discografica indipendente, un lavoro interessante e continuo che dura da ormai più di trentacinque anni, essendo il primo volume, prodotto su disco di vinile uscito nel lontano 1981.
In questi trentacinque anni fondamentalmente è .. cambiato tutto, la società, la politica, anche lo stesso modo di ascoltare e fruire della musica. E’ addirittura cambiato lo stesso modo di comporre e produrre musica.
Quello che non è cambiato è lo stile della Bridge Records e il desiderio di David Starobin di promuovere e farci ascoltare tanta buona musica contemporanea.
Questo disco non presenta lavori per sola chitarra ma per duo o per ensemble, mostrando una maggiore predilezione per la musica da camera.
Il cd presenta otto brani, cui solo uno, The Girl from Yerevan, non prevede l’uso della voce. Tutti i brani, con l’eccezione di Steps di Gregg Smith, datato 1975, e Four Stevens dello stesso Starobin, del 1992, sono dell’ultimo decennio. Il risultato è come sempre notevole e interessante, Starobin e i suoi colleghi (il baritono Patrick Mason, la soprano Rosalind Rees, il pianista Vassily Primakov, il violinista Movses Pogossian e il violista Paul Coletti ) sono davvero eccellenti musicisti e confermano le loro doti di interpreti. Auguro alla Bridge Records almeno altri 10 dischi così.

1) Gregg Smith: Steps (1975)
Rosalind Rees, soprano
David Starobin, guitar

2) William Bland: Variations on a Theme by Carl Nielsen- “Underlige Aftenlufte” (2010)
David Starobin, guitar
Vassily Primakov, piano

3-6) Michael Starobin: Four Stevens (1992)
Patrick Mason, baritone
David Starobin, guitar

7) Paul Chihara: The Girl from Yerevan (2014)
David Starobin, guitar
Movses Pogossian, violin
Paul Coletti, viola

8) Poul Ruders: Oh, Mother (from the opera, “The Thirteenth Child”) (2015)
Camille Zamora, soprano
Robert Belinic, guitar
Giovanni Andrea Zanon, violin
Jee Yoon Kim, violin
Thomas Howerton, viola
Blake Anthony Johnson, cello
David Starobin, conductor

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s