#Recensione di Viriditas di Charlie Rauh, Destiny Records, 2017 su #neuguitars #blog

Recensione di Viriditas di Charlie Rauh, Destiny Records, 2017

https://www.charlierauh.com/

Non avevo ancora incrociato la mia strada di blogger appassionato di musica per chitarra contemporanea con le musiche di Charlie Rauh, ma sono assolutamente felice di averne avuto l’occasione con questa suo nuovo eccezionale cd: Viriditas, prodotto dalla etichetta indipendente Destiny Records. Un disco che si preannuncia già come una delle migliori uscite discografiche di quest’anno e farà sicuramente la gioia di tanti altri appassionati di buona musica.

Viriditas è infatti un disco per chitarra sola: otto brani suonati con certosina passione da un chitarrista decisamente creativo e innovativo che allo stesso tempo getta le sue basi nella ricca tradizione della chitarra jazz. Il modello qui di riferimento è sicuramente Bill Frisell, musicista verso il quale lo stesso Rauh non nasconde le sue simpatie citandolo nel suo soundcloud. Tuttavia qui non siamo certo in presenza di un clone di Frisell: Rauh è un chitarrista dotato di una forte personalista e già di una raggiunta maturità artistica. Se vi aspettato un disco pieno di funambolici virtuosismi rimarrete amaramente delusi: Rauh è un vero virtuoso e come tale esprime una musicalità che trascende la tecnica eccezionale, di cui sicuramente dispone, mettendola al servizio di una musica intima, commovente e sognante in cui ogni singola nota trova posto in una visione innovativa e contemporanea. Raccomandatissimo! Uno dei migliori dischi del 2017!