#Recensione di Baroque di Forestare, (2016, 2xHD) su #neuguitars #blog

scansione0009

Recensione di Baroque di Forestare, (2016, 2xHD)

E i Forestare diventarono barocchi! La sorpresa che non ti aspetti. Ero abituato a pensare i Forestare come un ensemble di chitarre dedicato alla musica contemporanea e, invece, nel 2016 realizzano questo nuovo disco, caratterizzato da una qualità di registrazione impressionante, e dalle interpretazioni originali e particolari.

Il disco si divide sostanzialmente tra le musiche di J.S.Bach e di A. Vivaldi. Quello che mi ha immediatamente impressionato è stato ascoltare questi pezzi, brani come i Concerti Brandeburghesi o il Concerto no 2 eseguiti da un ensemble di chitarre. L’effetto è davvero notevole, i chitarristi di Forestare tendono a suonare i loro strumenti evitando di tenere un lungo sustain e suonando prevalentemente nella zona vicino al ponte. L’effetto è quasi clavicembalistico, l’ensemble suona come un unico gigantesco clavicembalo in grado di eseguire e seguire i contrappunti necessari. La qualità del disco, davvero notevole, frutto di un eccellente lavoro di registrazione e di mastering, amplifica queste sensazioni creando un vero spazio sonoro, fisico attorno all’ascoltatore. Una sorta di suono tridimensionale che fa apprezzare anche le minime sfumature musicali e che avvolge e ammalia. Dopo Bach e Vivaldi, l’unico compositore presente è Jean Baptiste Lully con la sua “Le Bourgeois gentilhomme (comedie-ballet), ma il corpo principale sono i Concerti Brandeburghesi, la Fanstasia Super Komm, heilinger Geits BWV 651 di Bach, la Sonata no. 12 e il Concerto no.2 RV578. Non credo che le interpretazioni e gli arrangiamenti (curati da Dave Pilon, David Ratalle e Jurg Kindle) possano essere definiti “filologici” ma se c’è una cosa che credo sia necessaria nel proporre queste musiche con le esecuzioni di un ensemble di chitarre sia proprio una certa dose di coraggio e il desiderio di essere innovativi. Credo che l’esemble Forestare sia riuscito in questo intento, il cd è coraggioso, credo sia innegabile la loro abilità e perizia musicale, il suono è davvero stupendo. Lasciatevi stupire.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s