Lunedì 16 aprile si chiude il progetto pactaSOUNDzone al PACTA SALONE con Silvia Cignoli

pactaSOUNDzone IRIDESCENCE Una performance audiovisiva chiude il progetto di musica “in” scena al PACTA SALONE lunedì 16 aprile 2018   Il Progetto pactaSOUNDzone del compositore Maurizio Pisati, si chiude al PACTA SALONE lunedì 16 aprile 2018 con IRIDESCENCE performance audiovisiva a cura di Irid. L’iridescenza è un fenomeno ottico di alcuni materiali consistente in riflessi superficiali aventi i colori dell’arcobaleno, dovuto…

pactaSOUNDzone – lunedì 19 TWO+TWO Maderna e il satellite in teatro al PACTA SALONE su #neuguitars #blog

pactaSOUNDzone TWO+TWO Maderna e il satellite in teatro Un paesaggio audioluminoso al PACTA SALONE lunedì 19 marzo 2018  Lunedì 19 marzo 2018 continua il progetto pactaSOUNDzone per una musica “in” scena al PACTA SALONE di Milano con TWO+TWO Maderna e il satellite in teatro: con il Duo Zanetti Zanotti e FLASH et BIP (Michelazzi – Pisati) la Serenata Per Un Satellite di Bruno Maderna, un brano…

FLASHetBIP il 20 marzo al PACTA SALONE ultimo appuntamento PACTAsoundZONE

PACTA SALONE FLASHetBIP Il 20 marzo Fulvio Michelazzi e Maurizio Pisati chiudono il Progetto PACTAsoundZONE Uno spazio di programmazione dedicato a realtà di ricerca per la musica in Teatro. Una musica non già “per” la scena, ma direttamente “in” scena, PACTAsoundZONE, un lavoro congiunto di PACTA . dei Teatri e il progetto ZONE di Maurizio…

Intervista a Maurizio Pisati di Andrea Aguzzi (Ottobre 2008)

VisionaryGuitars IntervisteLei ha studiato al Conservatorio di Milano, diplomandosi con il massimo dei voti in Composizione con S. Sciarrino, A. Guarnieri e G. Manzoni ed in seguito anche in Chitarra Classica. Com’era la scena musicale al Conservatorio in quegli anni e cosa ha voluto dire per lei poter studiare con insegnanti di quel livello?Maurizio Pisati:…

#Interview with Maurizio Pisati (March 2010) on #neuguitars #blog

VisionaryGuitars Interviews You have studied at the Milan’s Conservatory, graduating with honors in composition with S. Sciarrino, A. Guarnieri and G. Manzoni and later also in classical guitar. How was the musical scene at the Conservatory in those years and what does it mean for you to have studid with teachers of that level?  …