Trio Chitarristico Italiano 1977 – 2017 sul blog #neuguitars

Trio Chitarristico Italiano 1977 – 2017 http://www.triochitarristicoitaliano.it/index.html Il Trio Chitarristico Italiano (Alfonso Borghese, Roberto Frosali e Vincenzo Saldarelli) è stato il primo complesso di tre chitarre classiche a costituirsi per una attività stabile, debuttando nel 1970. Unendo le loro personali esperienze, i tre musicisti (tutti allievi di Alvaro Company) hanno realizzato una proposta artistica del tutto…

#Recensione di Pinpoints di Gantriis-Zimmerman Guitar Duo, Albany Records, 2017 su #neuguitars #blog

Recensione di Pinpoints di Gantriis-Zimmerman Guitar Duo, Albany Records, 2017 http://www.albanyrecords.com/ http://volkmarzimmermann.com/enter/ Kristian Gantriis e Volkmar Zimmermann sono membri del prestigioso quartetto di chitarre danese Corona Guitar Kvartet, acclamato a livello internazionale da molti anni. Dopo diversi anni trascorsi a suonare assieme, questi due chitarristi classici hanno deciso di collaborare insieme creando un duo e…

#Recensione di Deconstruction di Pino Forastiere, autoprodotto 2015 su #neuguitars #blog

Recensione di Deconstruction di Pino Forastiere, autoprodotto 2015 http://www.pinoforastiere.com/deconstructionalbum/ Curioso il titolo di questo cd, lo definirei quasi un EP per la sua durata contenuta, dell’ottimo Pino Forastiere, eccellente chitarrista italiano da tempo dedito alla chitarra acustica. Ora, se il famoso aforisma “parlare di musica è come ballare di architettura” tira direttamente in ballo l’arte…

#Recensione di Forastiere Live di Pino Forastiere, Candyrat Records, 2008 su #neuguitars #blog

Recensione di Forastiere Live di Pino Forastiere, Candyrat Records, 2008 http://www.pinoforastiere.com/ https://www.candyrat.com/artists/pinoforastiere/livecddvd/ Un consiglio personale, quando aprirete questo disco. Dentro ci troverete un cd e un dvd, per favore ascoltate prima il cd. Sia ben chiaro: le registrazioni audio e video sono perfette e la chitarra acustica di Pino Forastiere “canta” come un usignolo, la…

#Recensione di Chants To The Sea di The Corium Project (Ronny Wiesauer), recordjet, 2017 su #neuguitars #blog

Recensione di Chants To The Sea di The Corium Project (Ronny Wiesauer), recordjet, 2017 http://www.ronnywiesauer.com/Ronny_Wiesauer-_classical_guitar/Home.html Il chitarrista austriaco Ronny Wiesauer e il suo gruppo The Corium Project (Klaus Sauli drums and Heinz Hasenauer doublebass) tentano un’operazione interessante con questo loro disco, intitolato Chants To The Sea, dove il grosso del lavoro, il nocciolo del cd…

#Recensione di Rites & Shades guitarworks by Kai Nieminen (played by Marta Dolzadelli, Marko Rutanen, Marco Ramelli e Patrik Kleemola), Pilfink Records, 2017 su #neuguitars #blog

Recensione di Rites & Shades guitarworks by Kai Nieminen (played by Marta Dolzadelli, Marko Rutanen, Marco Ramelli e Patrik Kleemola), Pilfink Records, 2017 http://www.kainieminen.net/index.php/In+English/ http://www.fennicagehrman.fi/composers/nieminen-kai-1953/ http://www.pilfink.fi/app/shop/one/-/id/174 “The list of Finnish composers who work within the free tonal stylistic frame is, indeed, long. Most of them have, unlike ]alava, accepted their role in Finnish musical life….

#Recensione di “Frames Dialoghi tra Musica e Arti Figurative” di Marta Dolzadelli, Sinfonica, 2014 su #neuguitars #blog

Recensione di “Frames Dialoghi tra Musica e Arti Figurative” di Marta Dolzadelli, Sinfonica, 2014 Idea interessante e intelligente quella di Marta Dolzadelli di creare un fil rouge tra vari brani musicali, molto diversi tra di loro per caratteristiche, compositori e struttura, unendoli sotto la comune ispirazione legata alle arti figurative. Così in questo cd troviamo…

#Recensione di Morning Haikus, Afternoon Ragas di Buck Curran, Obsolete Recordings, 2018 su #neuguitars #blog

Recensione di Morning Haikus, Afternoon Ragas di Buck Curran, Obsolete Recordings, 2018 https://obsoleterecordings.bandcamp.com/album/morning-haikus-afternoon-ragas Buck Curran torna con le sue chitarre acustiche per un nuovo disco dai sapori quanto mai intimi e delicati. Cominciamo dal titolo “Morning Haikus, Afternoon Ragas” che è già una dichiarazione di intenti, un chiaro riferimento a quella corrente mistica della musica…

#Recensione di Robbie Basho – Live in Forlì- Italy 1982, Obsolete Recordings, 2017 su #neuguitars #blog

Recensione di Robbie Basho – Live in Forlì- Italy 1982, Obsolete Recordings, 2017 https://obsoleterecordings.bandcamp.com/album/robbie-basho-live-in-forl-italy-1982 Ho ascoltato e riascoltato questo disco molte volte. E’ davvero emozionante. Davvero. E per me lo è sotto diversi punti di vista. Sono un fan di Robbie Basho. A lui sono arrivato per vie traverse, dopo aver scoperto John Fahey, e…

Ornette Coleman’s Body Meta, quarant’anni dopo su #neuguitars #blog

Ornette Coleman’s Body Meta, quarant’anni dopo “Body Meta is the first Prime Time band recording. The Dancing In Your Head release came from these sessions. The name Prime Time was given because every rehearsal was done in such a will it be or not be manner (because of the difficulty of schéduling everybody for rehearsals)….

#Recensione di Kenji Oh – Yoshitsune Senbon Zakura・Josetsu Horikawa di Giacomo Fiore, Pinna Records, 2017 Una nuova idea di “Orientalismo” su #neuguitars #blog

Recensione di Kenji Oh – Yoshitsune Senbon Zakura・Josetsu Horikawa di Giacomo Fiore, Pinna Records, 2017 http://www.giacomofiore.com/projects/yoshitsune-senbon-zakura-%E2%80%A2-josetsu-horikawa http://www.pinnarecords.com/products/606358-kenji-oh-yoshitsune-senbon-zakurajosetsu-horikawa-giacomo-fiore-prepared-guitar Uno strano e curioso incontro tra diversi livelli: il compositore giapponese Kenji Oh e il chitarrista italiano Giacomo Fiore, la musica tradizionale giapponese e la chitarra preparata occidentale, la concezione del tempo e dello spazio giapponese e una…

#Recensione di Les Consolationes di Helmut Lachenmann, Kairos 2008

Recensione di Les Consolationes di Helmut Lachenmann, Kairos 2008 https://www.kairos-music.com/cds/0012652kai Questa recensione copre una grave lacuna all’interno del mio blog. Era obbligo recensire questo doppio cd dell’ottima casa discografica Kairos interamente dedicato alle musiche di Helmut Lachenmann. Era davvero obbligo, non solo in considerazione del ruolo e del posto che Lachenmann ricopre all’interno della musica…

#Recensione di Doors of Perception di Raoul Bjorkenheim – eCsTaSy, Cuneiform Records, 2017 su #neuguitars #blog

Recensione di Doors of Perception di Raoul Bjorkenheim – eCsTaSy, Cuneiform Records, 2017 https://cuneiformrecords.bandcamp.com/album/doors-of-perception Posso dirlo, da appassionato di dischi di vinile? Che copertina fantastica! Questo disco ha una di quelle copertine vecchio stile, di quelle che sarebbe davvero bello vedere in un’edizione a 33 giri, un vero gioco dada di foto, un collage quasi…

Deliri e desideri nella No New York su #neuguitars #blog

Deliri e desideri nella No New York Cosa doveva essere New York alla fine degli anni ’70 e all’inizio degli anni ’80? Un delirio. La città era diventata una vera Gotham City, ma a differenza di questa non aveva con se il suo amato uomo pipistrello a vigilare sui crimini. Interi quartieri degradati, fatiscenti, territorio…

#Recensione di Ancient Greece Musical Inspirations di Rody Van Gemert, Pilfink Records, 2017 su #neuguitars #blog

Recensione di Ancient Greece Musical Inspirations di Rody Van Gemert, Pilfink Records, 2017 http://www.pilfink.fi/app/shop/one/-/id/175 Rody van Gemert – guitar Assi Karttunen – harpsichord Uno dei dischi più interessanti e, mi permetto di aggiungere, tra i più intelligenti realizzato nel 2017. Il chitarrista danese – finlandese Rody van Gemert ha realizzato un cd unico nel suo…

#Recensione di Aria Meccanica di Sergio Altamura, Candyrat Record, 2009 su #neuguitars #blog

  https://www.candyrat.com/artists/sergioaltamura/ariameccanica/ https://sergioaltamura.bandcamp.com/ Sembra che abbiamo trovato un compagno di giochi ideale per Paolo Angeli. “Aria Meccanica” inizia con una annuncio, di quelli che siamo soliti ascoltare distrattamente negli aeroporti e nelle stazioni, e che invece che indicare l’arrivo o la partenza di un convoglio o di un aereo parla di “alberi parlanti” e strane…

#Recensione di Maderna – Halffter – Borup Jørgensen di Maria Kämmerling, Paula Records, 1987 su #neuguitars #blog

Recensione di Maderna – Halffter – Borup Jørgensen di Maria Kämmerling, Paula Records, 1987 Siamo nel 1987 e Maria Kämmerling realizza questo disco, davvero eccellente, dedicato alla musica per chitarra contemporanea. Ancora oggi i brani che possiamo ascoltare in questo cd non sono ancora entrati di fatto nel repertorio usuale di un chitarrista classico, segno…